La mia migliore capacità è saper suscitare entusiasmo. Il modo per sviluppare al meglio una persona passa attraverso l'apprezzamento e l'incoraggiamento.
Charles Schwab


Non cambierai mai la tua vita finché non cambierai qualcosa che fai tutti i giorni.
Mike Murdock


• Gli interventi formativi elencati di seguito, rappresentano alcuni esempi degli interventi svolti finora per lo sviluppo delle capacità manageriali. L'elenco potrebbe essere potenzialmente infinito se si considera che ogni intervento parte da specifiche esigenze formative, che possono avere diversi risultati comportamentali specificatamente richieste a persone in particolari ruoli svolti nei peculiari contesti organizzativi.


Sviluppo Competenze

L'area dello sviluppo delle competenze comprende percorsi formativi afferenti le tradizionali offerte della formazione manageriale. Questo tipo di proposte sono accomunate dall'obiettivo di costruire quelle capacità utili nella gestione di particolari situazioni che fanno la sostanziale differenza nello svolgimento delle attività lavorative. Tutti gli interventi ruotano intorno alla parola chiave "gestione": come fare per svolgere nel miglior modo possibile attività centrali per il proprio ruolo e lavoro.


ASCOLTO ATTIVO

COMUNICAZIONE INTERPERSONALE
CONFLICT HANDLING
CUSTOMER FOCUS
ENNEAGRAMMA
FEEDBACK
FEEDFORWARD
GESTIONE DELLE RIUNIONI
GESTIONE DEL TEMPO
INDUCTION
PROBLEM SOLVING E DECISION MAKING
PROJECT MANAGEMENT
PUBLIC SPEAKING
TECNICHE DI NEGOZIAZIONE
TECNICHE DI VENDITA
SMART OBJ
WRITING SKILLS


4 LEADER

Si tratta di una panoramica sugli interventi destinati a chi gestisce persone come responsabile della loro crescita e realizzazione nel proprio ruolo e team di lavoro.


COLLOQUIO GESTIONALE

FEEDBACK
FEEDFORWARD
LEADERSHIP DIRETTIVA
LEADERSHIP RELAZIONALE
PERFORMANCE MANAGEMENT


Autopotenziamento

In questa area sono contenute proposte formative propriamente "Dharma-tipiche". La loro particolarità à offrire alle persone delle vere e proprie esperienze chiarificatrici, rispetto a tematiche rilevanti per la propria vita personale e lavorativa. Lo scopo à quello di condurre i partecipanti a delle riflessioni per una svolta significativa che porti allo sviluppo del proprio potenziale e trovare quello che veramente à funzionale alla propria crescita.


CHANCE

EVOLUTION
HUMOUR ACT
LIBERAMENTE
INTEGRATION
SELF CONTROL
SELF-EMPOWER
WORTH


4 TRAINER

Interventi destinati ai trainer di qualsiasi tipo e natura che vogliano acquisire tecniche di facilitazione esperienziale o modalità innovative per trasmettere gli argomenti didattici.

Secondo uno studio condotto da Gallup nel 1998, i collaboratori abbandonano i manager, non le aziende. In definitiva, il fatturato à principalmente un problema di manager. L'aspetto sorprendente à che la qualità del clima, e quindi delle prestazioni, non à dato tanto dalle politiche aziendali decise a livello centrale, quanto dal comportamento quotidiano dei manager con i propri collaboratori. Il legame tra clima, motivazione intrinseca e prestazioni ha un effetto sul fatturato, i costi del personale e sugli utili.

In tempi di crisi ha sempre maggiore rilevanza la capacità dei manager nella gestione delle persone. Nel grafico di seguito vengono riportati i risultati di una ricerca Harvard dell'impatto in percentuali che ciascuna azione gestionale dei leader ha sul miglioramento delle prestazioni delle proprie persone.



TTT (Train The Trainer)

Un training dedicato ai trainer per migliorare le tecniche di gestione dell'aula, acquisire tecniche coinvolgenti di facilitazione dei contenuti, correggere i principali errori nella stesura di un processo di un percorso formativo e scegliere le attività da inserire nelle diverse unità didattiche in base agli obiettivi didattici. Questo intervento à indicato anche per chi deve elaborare efare diversi tipi di presentazioni.


Alcuni Feedback da parte di trainer interni di una farmaceutica multinazionale


Feedback Partecipanti

"Ciao Cristina, per quanto mi riguarda volevo dirti che per me sono state 2 giornate di training veramente utili. Non solo per aver imparato come gestire una classe, la disposizione, la gestione delle persone, ma à stato utile perché i feedback e consigli che mi hai dato te sono stati veri e imparziali, nel senso che non avevi antipatie o simpatie per nessuno come invece succede all'interno dell'azienda perché conoscendoci tutti, un feedback imparziale à raro riceverlo. Oltre a quello scritto sopra à stato utile anche sapere come organizzare un training, come prepararsi e preparare il materiale a supporto e soprattutto ho capito l'importanza del messaggio chiave che, una volta capito, il training à già fatto. Inoltre, per me à stato grandioso e utilissimo riguardarmi per conoscermi ed imparare tanto su di me."

"Ciao Cristina volevo darti il mio feedback relativo al corso TTT. Io nel lontano 2008 avevo già partecipato a un corso simile, corso tenuto da un consulente esterno. Devo farti i miei complimenti per la tua professionalità e per gli argomenti trattati. Ho trovato molto interessanti le simulazioni che abbiamo effettuato in classe (con videoripresa e relativo video- feedback) e la condivisione in aula delle tematiche emerse nelle due sessioni, ho apprezzato gli strumenti che ci hai fornito per far sà che le nostre presentazioni risultino pià efficienti. I 2 giorni trascorsi insieme sono stati giorni molto interessanti, interrativi e per niente noiosi. Consiglierei vivamente anche ad altri il corso che ho fatto con te come coach."

"Secondo me il corso à molto utile perché à ben bilanciato tra teoria e pratica. In particolare, ho apprezzato molto l'utilizzo del supporto video che, nonostante inizialmente sia stato un po' imbarazzante, mi ha permesso di prendere coscienza di aspetti miei sia positivi che negativi e soprattutto mi ha dato la possibilità di ricevere un feedback tecnico e professionale. Ritengo infatti che questa sia un'ottima opportunità di crescita e miglioramento. Per quanto riguarda il materiale didattico che ci à stato fornito, credo che sia anch'esso molto utile come guida per poter mettere in pratica cià che abbiamo imparato durante il corso e poterlo consolidare in futuro. Ho molto apprezzato poi il numero ristretto di partecipanti, che ha permesso al trainer di dedicare maggiore attenzione ad ognuno di noi, consentendoci di trarre maggiori benefici. Inoltre ritrovarsi in un aula con poche persone, mi ha aiutato a lasciarmi andare e superare la mia timidezza. Infine, per come à strutturato il corso, credo che la durata di due giorni sia indispensabile e comunque adeguata."

"Da parte mia il feedback à senza dubbio positivo. Ho preso in maniera costruttiva tutti i commenti in negativo e in positivo di come faccio i training e stanno avendo i primi frutti con le sessioni che ho fatto post-corso. Con una mia collega inoltre abbiamo avuto delle idee per rendere i training pià interattivi, aggiungendo musiche, filmati e "giochini" durante le spiegazioni per riuscire a mantenere sempre alto il grado d'attenzione. P.S. un commento a caldo anche su di te: veramente brava. Sorridente, decisa e competente."


Alla domanda "consiglieresti questo TTT ad altri colleghi", il 100% ha risposto sì perché...


• Questo corso permette di creare training efficaci e di progettarli e soprattutto esporli nel migliore dei modi.
• Aumenta l'efficacia del training stesso, durare di pià e poi dovrebbe essere riproposto nel tempo.
• Aiuta a migliorarsi nei propri difetti.
• Perché à mirato. Se qualcuno dovesse esporre un argomento ad un pubblico, ci sono tutti i riferimenti e punti chiave per fare un buon lavoro.
• Perché il corso à molto interessante e ti fa apprendere aspetti che ti porti dietro sia al lavoro che fuori.
• Perché fornisce conoscenze tecniche di/su come fare training che sono essenziali per buona riuscita.
• Insegna a "guardarsi allo specchio" e riconoscere i propri errori.
• Aiuta a capire i punti importanti su come strutturare una presentazione come condurre il training.
• Perché tutti possono e dobbiamo essere buoni trainer.
• Perché molto importante per i trainer.
• Molto interessante e utile per l'effettuazione dei training.
• Avere l'opportunità di conoscere alcune tecniche della comunicazione.
• E' l'elemento fondamentale perché aiuta a capire i punti su cui migliorare e ti rende consapevole degli errori che fai senza accorgetene nell'esposizione.
• Perché ti fa vedere prospettive diverse su come porsi davanti a platee talvolta anche difficili.
• Permette di evidenziare i punti di debolezza di un trainer e di uscire dagli schemi classici di erogazione del training.
• E' un ottimo training.
• Il corso fornisce degli interessanti spunti su cui lavorare per migliorarsi.
• Sarebbe importante che tutti potessero avere la possibilità di mettersi alla prova e in discussione per migliorare.
• Molto utile confrontarsi con gli altri e essere consapevole di cià che si fa.
• Riesce a farti aprire la mente ed essere pià attento in situazioni normalmente difficili.
• Puà essere utile sia sull'attività lavorativa che personale.
• E' un percorso di consapevolezza.
• Per permettere una maggiore consapevolezza nella progettazione di training efficaci.
• Aiuta ad avere una maggiore sicurezza per l'esposizione di un training con l'aiuto dei contenuti trattati nel corso.
• Utili soprattutto per prendere coscienza dei propri punti di forza e critici (autovalutarsi) e avere strumenti per migliorare.
• E' utile per gestire i training e le sessioni nella loro totalità.


Process Restyling

Tecniche per rendere gli interventi formativi, propri dell'azienda, innovativi, attraverso un approccio che integri la teoria e la pratica e nello stesso tempo coinvolgenti in modo che i partecipanti stessi sentano i principali attori del proprio apprendimento/ cambiamento.